Dopo il successo dell’edizione 2015, Torino ospita per quattro giorni la seconda edizione del Festival della Psicologia, dal 31 marzo al 3 aprile 2016. Organizzato dall’Ordine degli Psicologi del Piemonte, il Festival indaga il tema della Fiducia in tutte le sue più note o recondite sfaccettature. Eventi, workshop, dibattiti, laboratori creativi e spettacoli costituiranno il ricco programma della manifestazione che si rivolge a tutte e tutti, a bambini e adulti, a studiosi, studenti o semplici appassionati e curiosi con il preciso intento di aprire la mente per imparare a conoscerla: questione di FIDUCIA. In sé e negli altri. La musica, l’arte, il teatro sono alcuni degli strumenti di una rassegna multidisciplinare che avrà come protagonisti psicologi, studiosi, attori, artisti, docenti universitari, giornalisti, creativi e musicisti per un festival all’insegna dell’apertura e dell’inclusione a 360 gradi: la fiducia sarà cercata, discussa, studiata, raccontata, vissuta.

GLI OBIETTIVI

  • Avvicinare la psicologia alle persone in modo semplice e diretto
  • Creare nuove connessioni fra la psicologia e la vita quotidiana
  • Promuovere la figura dello psicologo in chiave moderna eludendo cliché e stereotipi
  • Contaminare in modo “positivo” la psicologia con arti, discipline e professioni, diverse fra loro
  • Rendere la psicologia sempre più interessante e accessibile a tutti
  • Arricchire l’offerta culturale di Torino con un Festival che possa diventare un riferimento per il settore
  • Creare una rete di collaborazioni attive fra il Festival e le altre realtà operanti sul territorio