La Matrioska, bambola di origine russa il cui nome è il vezzeggiativo di matrëna, derivante dal latino mater/ madre, è un souvenir molto popolare, ormai diffuso anche alle nostre latitudini. A quanto pare la sua origine risale alla fine del XIX secolo: secondo alcuni sarebbe nata in Giappone quale derivazione delle bambole di legno Kokeshi, in seguito importata in Russia dalla moglie del collezionista d’arte Savva Mamontov; secondo altri a concepirla fu un monaco russo e qualcuno addirittura la fa derivare dalle scatole cinesi, collezioni di scatole di grandezza crescente inserite l’una nell’altra in sequenza.

Sta di fatto che tutti noi la conosciamo come souvenir tradizionale della Russia, paese in cui è molto diffusa e amata. Ma cosa simboleggia questa matrona a più strati? Si tratta di una donna qualunque o al suo interno cela misteriose verità?

2017-03-03T15:07:13+00:00